Donzelli Bruno

Donzelli Bruno

Bruno Donzelli nasce a Napoli nel 1941. Sin da giovanissimo si distingue nella scena artistica italiana, tenendo mostre personali in importanti gallerie e ricevendo numerosi premi. Verso la fine degli anni ‘60, la sua attenzione si sposta verso la "sfera del fantastico": le sue opere sono caratterizzate da una sorta di dinamismo espressionistico e da una leggera ironia. A partire dai primi anni ‘70, l'artista pone l'attenzione alla rilettura delle immagini attinte dal repertorio delle avanguardie del nostro secolo. Egli, che non sopporta di dover osservare le opere che ama a debita distanza, le "ruba", salvandole dalla muffa del museo e riproponendocele sotto una nuova e coloratissima luce.

Negli anni successivi, espone in numerose ed importanti città italiane ed europee tra cui Firenze, Milano, Roma, Genova, Venezia, Torino, Parigi, Ginevra, Dusseldorf, Nizza, Colonia, Basilea. Nel 2008 vengono organizzate alcune sue personali oltreoceano a Miami, New York e Shangai. Bruno Donzelli durante il suo intero percorso artistico è stato capace di sviluppare un linguaggio personale e riconoscibilissimo, senza mai appiattire tutte le sfumature della sua arte. Il suo stile è ironico e dissacrante, i colori delle sue opere sono brillanti e vividissimi.

Viene considerato uno dei principali interpreti di un nuovo e fortunato linguaggio espressivo, che ha rivitalizzato la Pop Art, contaminandola con le espressioni cromatiche e le forme decorative tipiche dell'età contemporanea.

Donzelli Bruno

Dimensione: 50x60

Tecnica: mista su tela

Titolo: Atelier Sironi

Periodo: anni '00

Donzelli Bruno

Dimensione: 50x70

Tecnica: mista su tela

Titolo: Cabaret Picasso

Periodo: anni '00

Donzelli Bruno

Dimensione: 50x70

Tecnica: mista su tela

Titolo: Suite Matisse

Periodo: anni '00